Cinematic San Francisco - La città del cinema

Generazioni di spettatori hanno conosciuto la città della baia per la sua geografia, l'architettura e la sua solida storia. Per i nativi di San Francisco, ci sono rappresentazioni degne di nota con scene d'inseguimento non lineari e temporali stranamente posizionati, ma guardare il Golden Gateponte che attraversa il grande schermo può essere come vedere un vecchio amico avere il suo momento sotto i riflettori come miglior attore non protagonista.

"Sono cresciuto nella North Bay negli anni Settanta", ricorda Damon Van Hoesen, scrittore, montatore e regista della Bay Area". Continua: "Ero un grande fan dei film di Dirty Harry con Clint Eastwood. Poi, abbiamo il classico: Star Trek... soprattutto l'episodio IV con le armi nucleari ad Alameda e il fatto che la Flotta Stellare ha sede a San Francisco. Da bambino sono rimasto sbalordito nel vedere il Golden Gateponte a più ponti".

Il Golden Gateponte raffigurato in Star Trek: The Motion Picture. Credito fotografico: Paramount Studios

Van Hoesen continua: "I miei film preferiti in assoluto, ambientati o girati a San Francisco e nella Bay Area sono The Maltese Falcon con Humphrey Bogart e qualsiasi film di Hitchcock girato qui, compresi The Birds, Vertigo e Shadow of a Doubt. Non possiamo dimenticare la Lucasfilm di George Lucas, che qui è un grande datore di lavoro. Il suo American Graffiti, con tante stelle in erba, tra cui Harrison Ford, è stato girato al Mel's Drive-in di San Francisco e a nord, a Petaluma, che gli ha dato l'opportunità di realizzare Star Wars, che mi ha cambiato la vita all'età di 9 anni".

Il Drive-in di Mel, raffigurato in American Graffiti, si trovava in Van Ness Avenue a San Francisco. Credito fotografico: Universal Pictures

Le esperienze quotidiane familiari degli abitanti della città possono anche ricevere un leggero cenno dal pubblico locale. Vedere Christina Applegate e Cameron Diaz che si allenano gratuitamente mentre camminano a piedi sulle ripide colline della città nella commedia The Sweetest Thing, The Sweetest Thing, all'inizio degli anni 2000, mostra sia un vantaggio per vivere vicino alla baia, sia il fatto che la maggior parte dei residenti sa davvero come evitare le colline mentre si viaggia a piedi. Allo stesso modo, guardare il personaggio di Humphrey Bogart, Vincent Perry, salire i gradini di Filbert Street dopo essersi sottoposto a un intervento di chirurgia plastica nel sospensivo film-noir del 1947, Dark Passage, potrebbe suscitare sconforto in chiunque si sia trovato ad affrontare i pericoli di una ripida salita dopo una notte di eccessiva indulgenza.

Christina Applegate e Cameron Diaz utilizzano le colline di San Francisco come parte della loro routine di allenamento in The Sweetest Thing. Credito Fotografico: Columbia Immagini

Le sempre presenti colline sono ulteriormente accentuate negli inseguimenti di auto iconici della screwball comedy What's Up, Doc? con Barbara Streisand e Ryan O'Neal e il thriller d'azione guidato da Steve McQueen, Bullit. Questi hanno dato vita al "salto della collina" di San Francisco come icona cinematografica, con un'eredità continua nella lunga serie televisiva Streets of San Francisco degli anni Settanta con un emergente Michael Douglas e altri film come il thriller d'azione di Michael Bay del 1996, The Rock.

Il "salto della collina" di San Francisco come nelle scene di inseguimento in auto di What's Up, Doc? e The Rock. Crediti fotografici: Warner Bros & Buena Vista Pictures, rispettivamente
La Ford Mustang del 1968 guidata a San Francisco dal personaggio di Steve McQueen in Bullit è diventata un'icona culturale di culto. Credito fotografico: Produzioni Solari

Alcatraz Island ha una storia famigerata con personaggi più grandi della vita, che hanno ispirato il suo flusso costante di rappresentazioni cinematografiche. Come menzionato nel nostro precedente post sul blog http://bit.ly/ACBlog_0120_LightsCameraAction, The Rock con Nicolas Cage e Escape from Alcatrazfeaturing Clint Eastwood sono entrambi film mainstream che ispirano ogni anno i visitatori dell'isola, ma ci sono anche film meno conosciuti come Six Against the Rock e Point Blank.

Clint Eastwood raffigurante Frank Morris che cammina attraverso la Cellhouse in Escape From Alcatraz. - Credito fotografico: Paramount Pictures

I momenti di definizione della storia di San Francisco sono spesso utilizzati in trame e intrecciati attraverso narrazioni ricche di suspense. Il thriller psicologico del 2005, The Zodiac, porta sullo schermo gli inquietanti eventi della vita reale che circondano lo Zodiac Killer negli anni Sessanta e Settanta. Allo stesso modo, lo straordinario movimento controculturale di quella generazione viene catturato con un assertivo je nais se quoi nel coming-of-age del 1971, la commedia dark Harold e Maude e il The Graduate con Dustin Hoffman e Anne Bancroft.

Lo skyline di San Francisco tra la fine degli anni '60 e i primi anni '70 come raffigurato in Zodiac (a sinistra.) Le rovine del municipio di San Francisco come raffigurato nel classico film San Francisco (a destra.) - Photo Credits: Paramount Pictures & MGM, rispettivamente
Il personaggio di Ruth Gordon finge di essere un contestatore contro la guerra alle Terme Sutro di Harold e Maude. Credito fotografico: Paramount Immagini

L'epoca a volte trascurata della Costa delle Barberie prende vita nel classico di San Francisco del 1936 con Jeanette MacDonald e Clark Gable. Oltre ad essere degno di nota per le sue rappresentazioni tecniche del terremoto e del fuoco di San Francisco del 1906, il film ha colpito gli spettatori con la canzone iconica ed epinonima, cantata da MacDonald in tutto il film, che è diventata sinonimo di orgoglio civico, San Francisco.

Il personaggio di Humphrey Bogart, Vincent Perry, fatica a salire i gradini di Filbert Street in Dark Passage. - Credito fotografico: Warner Bros

Il vero potere di queste storie è quello di avere sia San Francisco come sfondo sia di mostrare le molte comunità che ha promosso attraverso la sua storia. "La cosa che preferisco delle riprese a San Francisco sono le persone", osserva Van Hoesen. Continua: "Da attori ad artigiani di ogni tipo, amo assumere buoni talenti e fare un passo indietro per vederli brillare". Si impara qualcosa di nuovo in ogni progetto".

Sfoglia i link qui sotto per scoprire di più sui film citati in questo post.

Schermo d'argento, Film Noir, & Classic Suspense:

Suspenseful Crime & Action Thrillers:

Sci-Fi:

Arrivo dell'età, umorismo oscuro, dramma esistenzialista

Screwball Comedy & RomCom