Eloy Martinez su Alcatraz Island

Assistere all'occupazione di Alcatraz

Educativo

Eloy Martinez è un appaltatore in pensione nel settore dei pavimenti. Originario di quattro angoli del Colorado, è cresciuto in un campo minerario a Walsenburg, Colorado e nel 1966 è venuto in California per occuparsi dei lavoratori agricoli. Poi è passato al Alcatrazmovimento durante un paio di proteste quando ha incontrato Richard Oakes, che ha reclutato Eloy, ed è tornato per 50 anni. 

Mentre Eloy non viveva molto spesso sull'isola, sua moglie e suo figlio erano in un'isola. Alcatraz più frequentemente. Durante l'occupazione, era un gopher, raccogliendo rifornimenti e dando alla gente corse avanti e indietro dalla terraferma per Alcatraz.

Ripristinate le dichiarazioni politiche sulla Alcatraz Island acqua torre leggere, 'Pace e libertà - Benvenuti nella casa della Libera - Terra indiana.
diritto d'autore Alcatraz Cruises

Una delle responsabilità di Eloy è stata, ed è tuttora, la creazione del fuoco cerimoniale per la Cerimonia dell'alba. Per 27 anni si è impegnato nell'assistenza di giovani volontari per prepararsi alla commemorazione. Quest'anno non sarà diverso. Eloy commenta: "Abbiamo un paio di giovani che vengono a lavorare e aiutano. E' una buona cosa per i bambini perche' imparano il rispetto, si prendono cura degli anziani e si divertono con i rituali".

Eloy ci racconta che durante l'occupazione del 1969, la torre d'acqua è stata dipinta cerimoniosamente e il messaggio era "Pace e libertà, sei il benvenuto in terra indiana" ed è importante perché tutte le barche che circondano l'isola sono in grado di vedere il messaggio in alto. Ricorda: "La conservazione della torre era un monumento importante per ricordare la nostra storia e i nostri sforzi". 

Lʼindians Welcomeʼ è dipinto sopra il cartello "United States Penitentiaryʼ presso il Alcatraz Island insieme ad altre dichiarazioni politiche.
diritto d'autore Alcatraz Cruises

La torre è un importante promemoria in quanto non c'è mai stato costruito un museo ufficiale. Allo stesso modo, la partnership con il Servizio Parco è stata un impegno a mantenere le cerimonie su Alcatraz Island è un luogo di incontro per condividere la storia e discutere le questioni che i nativi americani si trovano ancora oggi ad affrontare.

Ripensandoci, Alcatraznon sembrava che ora sia cosi'. Eloy ricorda: "Era un posto davvero noioso e si vedeva che stava cadendo a pezzi. Tutte le prenotazioni sono le stesse....non si può coltivare nulla su di loro perché non c'è altro che roccia, il trasporto non è buono e non ci sono negozi di alimentari. Quindi, tutto ciò che quest'isola simboleggia è stato proprio come la vita è su una prenotazione. 

E continua: "E' più di una semplice atrocità e genocidio come popolo indigeno, ma è come se tornassimo indietro nella storia e vedessimo tutte le persone nel licenziamento, iniziato nel 1953. E 'stato come un grande commercio all'ingrosso su tutti gli indiani in tutto il mondo ed è stato allora che stavano portando via un sacco di bambini dai loro genitori, mettendoli in istituti industriali, istituti di correzione, ospedali e altre scuole. I nostri figli venivano portati via e le cose non sono cambiate così tanto che sai.".

Alla fine, tuttavia, le politiche di licenziamento sono terminate, la salute e il benessere dei bambini e la libertà religiosa di danzare e cantare ne è seguita..... tutti questi elementi erano stati precedentemente proibiti durante il licenziamento. Secondo Eloy, "Gli indiani hanno recuperato circa 40.000 acri, la tribù Yakima ha recuperato un sacco di terra, ha ottenuto il riconoscimento federale per un sacco di tribù, ed è per questo che molte tribù hanno ora i casinò. Inoltre, hanno centri di salute indiani nel centro di Oakland e San Francisco che sono nati per servire la comunità indiana".

Uno degli oratori presenti all'Sunrise Gathering sarà la 85enne Ruth Orca, che secondo Eloy è una pacificatrice ed è simpatica perché non prende niente da nessuno. Parlerà della storia dell'occupazione e del trattamento di tutte le tribù.

Ma il bene che è venuto dall'occupazione è che i bambini di oggi hanno familiarità con l'occupazione Alcatrazed è come una riunione della nostra storia e delle vaste culture di tutte le tribù. "Ora, tutti ne parlano", commenta Eloy.

La parola 'Liberoʼ è dipinta come una dichiarazione politica sulla cresta sotto lʼaquila che adorna lʼingresso allʼingresso dellʼedificio amministrativo in data Alcatraz Island.
diritto d'autore Alcatraz Cruises

Per celebrare il 50° anniversario dell'occupazione, le tribù di tutte le nazioni avranno diciannove mesi in cui le tribù indiane potranno venire a raccontare le loro storie.

I 14 occupanti originali di AlcatrazLeNada Means, Richard Oakes, Fred Shelton, John White Fox, Linda Arayando, Kay Many Horses, John Virgil, Bernell Blindman, David Leach e altri ancora, secondo il ricordo di Eloy. Alcuni dei loro discendenti saranno presenti per condividere le storie dei loro antenati.

Per saperne di più su Eloy Martinez e l'occupazione di Alcatraz, si prega di visitare https://www.parksconservancy.org/stories/50th-anniversary-american-indian-occupation o https://www.nps.gov/goga/learn/news/occupation50.htm.