occupanti su Alcatraz Island

Alcatraz Storia dell'occupazione

Educativo

La storia più ampia dell'occupazione indiana americana di Alcatraz50 anni fa potrebbe facilmente includere una parte più ampia della storia americana - a partire da un trattato del XIX secolo e dalla vendita di Manhattan Island nel 1626 e fino ai giorni nostri - ma la linea temporale principale è iniziata nel novembre 1969 ed è durata poco più di un anno e mezzo. 

Dopo l'incendio dell'ottobre 1969 che distrusse l'American Indian Center di San Francisco, un gruppo di attivisti iniziò a parlare dell'acquisizione dell'isola di AlcatrazSan Francisco, che era stata dichiarata terra in eccedenza nel 1964 dopo la chiusura della prigione l'anno precedente. Un primo piccolo gruppo di manifestanti, tra cui lo studente dello Stato di San Francisco, Richard Oakes, è andato in barca sull'isola il 9 novembre e vi ha trascorso la notte prima di essere rimosso dalle autorità.


Una casa bianca d'estate" è stato proposto un uso, anche se solo per scherzo, per Alcatraz Island dopo la chiusura dell'USP Alcatraznel 1963. Credito fotografico: Barton Davis, San Francisco Magazine, 1963.

Il 19 novembre 1969, 89 attivisti sotto il nome di Indians of All Tribes (conosciuti ufficialmente come Indians of All Tribes, Inc.), si riunirono al No-Name Bar di Sausalito e furono traghettati nel bel mezzo della notte da barcaioli locali simpatici al movimento. Citando un trattato del 1868 che permise agli indiani americani di rilevare "terre federali in eccedenza" e una storia di occupazione Alcatrazda parte di alcune delle prime popolazioni indigene della San Francisco Bay Area, i 14 manifestanti che arrivarono a terra nel primo viaggio rivendicarono l'isola e iniziarono ad occupare l'ex penitenziario federale. 

Un blocco della Guardia Costiera dell'isola ha impedito alla maggior parte delle barche di sbarcare durante il viaggio iniziale, ma man mano che le barche continuavano a passare, la popolazione di Alcatraz600 persone è cresciuta in pochi mesi. I funzionari dello staff del presidente Richard Nixon hanno proposto di prendere d'assalto l'isola con gli sceriffi federali, ma sono stati trattenuti per paura di un assalto di alto profilo contro un gruppo che comprendeva donne e bambini.


Richard Oakes su Alcatraz Island durante l'occupazione indiana americana. Credito fotografico: Alcatraz La storia.

Poesia di Coyote 2. Pubblicato nella newsletter degli indiani di tutte le tribù.

Secondo un proclama che fu consegnato ai media e ai funzionari governativi dal leader emergente Richard Oakes, gli indiani di tutte le tribù avevano preso il controllo dell'isola, ma erano disposti a pagare "24 dollari in perline di vetro e panno rosso" per la proprietà, l'importo che i coloni europei pagavano agli indiani americani per l'isola di Manhattan. Il gruppo ha progettato di costruire un centro culturale per gli studi dei nativi americani, un museo, un centro spirituale e un centro ecologico.

Entro il secondo giorno sull'isola, gli organizzatori hanno allestito una clinica sanitaria. Alla fine, il personale comprendeva tre medici volontari e due infermieri, consentendo di rispondere alle emergenze a tutte le ore. L'11 dicembre 1969, gli indiani di tutte le tribù aprirono la Big Rock School, ammettendo 12 studenti delle elementari (dalla scuola materna fino alla sesta elementare), anche se l'iscrizione crebbe a 22 studenti alla fine del mese. Il curriculum comprendeva la maggior parte delle materie tipiche - lettura, matematica, geografia - così come la storia, la cultura e le arti native. Occasionalmente gli studenti hanno lasciato l'isola in gita all'Oakland Art Museum, al Morrison Planetarium e allo Zoo di San Francisco.


Studente su Alcatraz Island durante l'occupazione indiana americana. Credito fotografico: Sam Silver.

Il 22 dicembre, la stazione radio di Berkeley KPFA-FM ha iniziato a gestire una trasmissione quotidiana in prima serata dall'isola, nota come Radio FreeAlcatraz, che è andata in onda anche sulle stazioni affiliate di KPFA a New York e Los Angeles. La programmazione ha sottolineato la cultura indiana, così come le questioni politiche e sociali sull'isola e con membri tribali ovunque. Le trasmissioni, dirette da John Trudell, un Santee Sioux del Nebraska, durarono fino alla fine del 1970. 

Mentre all'inizio il sostegno pubblico era forte, compresi gruppi sindacali e celebrità come Jane Fonda, Marlon Brando e la band Creedence Clearwater Revival (che ha donato 15.000 dollari per una barca), la realtà di cercare di sostenere una grande comunità dell'isola con un'infrastruttura obsoleta e senza acqua dolce era sempre più evidente all'inizio del 1970. 

Nello stesso tempo in cui gli indiani di tutte le tribù hanno fatto una richiesta formale del Consiglio Nazionale sull'opportunità indiana di strutture, attrezzature, forniture mediche e trasporti per rendere l'isola più abitabile, i funzionari dell'Amministrazione Federale dei Servizi Generali - supervisori dell'isola - hanno continuato a consigliare gli indiani di tutte le tribù e i media che gli occupanti sono stati considerati "intrusi" e che il governo federale "non si assume alcuna responsabilità per la vostra sicurezza mentre voi rimanete su quest'isola".


Un cartello con la dichiarazione politica "Questa terra è la mia terra" è appeso sopra l'ingresso dell'edificio amministrativo di Eagle Plaza durante l'occupazione indiana americana. Credito fotografico: AlcatrazStoria.

Nel mese di gennaio, la figliastra tredicenne di Richard Oakes, Yvonne, è morta per una caduta da una serie di scalinate. Oakes e la sua famiglia lasciarono l'isola per piangere, lasciando altri leader degli indiani di tutte le tribù a farsi carico della pianificazione dell'isola e delle trattative con il governo, da cui i leader indiani d'America hanno insistito su niente di meno che l'atto di proprietà della terra e del denaro per un'università. 

I leader dell'occupazione hanno dovuto affrontare difficoltà crescenti con i visitatori non indiani, per lo più membri della cultura hippie di San Francisco che gravitavano sulla causa antigovernativa e sull'alloggio gratuito. Gli indiani dei capi di tutte le tribù alla fine proibirono ai non indiani di passare la notte, anche se a quel punto la popolazione dei membri delle tribù era già in declino quando gli studenti tornarono a scuola. Nel maggio 1970, il governo stava lavorando per il trasferimento Alcatrazper operare sotto la giurisdizione del Dipartimento dell'Interno con l'obiettivo di includerlo nel sistema del Parco Nazionale. 

Mentre il movimento aveva perso parte del suo slancio iniziale a metà degli anni '70, l'attenzione pubblica che aveva guadagnato ha spinto la Casa Bianca di Nixon a luglio a porre fine alla politica del governo di "cessazione" dei benefici e della terra per gli indiani americani e il presidente ha detto che "l'autodeterminazione del popolo indiano può e deve essere incoraggiata senza la minaccia di un'eventuale cessazione". In occasione del primo anniversario dell'occupazione, gli indiani di tutte le tribù hanno tenuto una conferenza stampa per svelare i piani per la Thunderbird University sull'isola. 


Resti di acqua e di altre forniture essenziali portate su Alcatraz Island durante l'occupazione indiana americana. Credito fotografico: Alcatraz La storia.

Nell'estate del 1970, i funzionari federali tagliarono l'acqua a Alcatraz. In risposta, i leader degli indiani di tutte le tribù annunciarono che avrebbero iniziato ad offrire tour dell'isola per raccogliere fondi per comprare acqua in bottiglia e altre forniture. I funzionari dell'amministrazione dei servizi generali hanno rapidamente annunciato che l'isola è "insicura e pericolosa" e che tutti gli intrusi sull'isola sarebbero stati perseguiti.

Incendi su Alcatraz nel giugno 1970 aveva distrutto molte delle principali strutture e distrutto il faro, che era ancora in uso per la navigazione sulla baia di San Francisco. Una collisione nel gennaio 1971 tra due navi cisterna, che ha scaricato 800.000 galloni di greggio vicino al Golden Gateponte, è stato accusato della mancanza di un faro funzionante su Alcatrazche erodono ulteriormente il sostegno pubblico per l'occupazione.


Vista della vita all'interno degli appartamenti su Alcatraz durante l'occupazione indiana americana. Credito fotografico: Alcatraz La storia.

Nel giro di pochi mesi, i funzionari hanno tagliato l'ultima energia elettrica all'isola e, entro l'11 giugno 1971, quando il personale federale ha preso d'assalto l'isola, erano rimaste solo 15 persone, cinque delle quali bambini. Anche se l'occupazione stessa non ha raggiunto i suoi obiettivi originari, è ampiamente accreditato di aver generato centinaia di altre proteste americane indiane e una crescente consapevolezza delle questioni correlate negli Stati Uniti e altrove. 

Nel 1972, Alcatraz Island è stato incorporato nel Golden GateNational Recreation Areasistema dei parchi nazionali americani.