ISOLA DELL'ANGEL: l'altra isola della baia di San Francisco.

Guest Blog Post - Judith Fein

I visitatori di San Francisco sono in linea per salire a bordo del traghetto per Alcatrazma la maggior parte di loro non si rendono conto che possono anche fare un tour combinato ad Angel Island e Alcatraz Island a bordo Alcatraz Cruises. Il tour combo è a 15 minuti di viaggio da una delle due isole, ma i visitatori di solito scelgono di visitare Alcatraz prima, poi verso l'altra isola - Angel Island - conosciuta anche come Ellis Island West.

Preparatevi ad uno sguardo commovente, intimo e triste di fronte ad un disastro migratorio che ora fa parte di un museo, di un Parco Nazionale e di un Punto di Riferimento Storico Nazionale.

Se vi iscrivete per un tour del centro per l'immigrazione - che è altamente raccomandato - avrete una guida personale e informata come William Warrior, la cui nonna era detenuta, o Sam Louie, che si definisce ABC (American-born Chinese). Sebbene nessuno nella famiglia di Sam volesse parlarne, scoprì che suo padre era un figlio di "carta", tra gli altri figli e figlie cinesi di "carta" detenuti ad Angel Island. Il Chinese Exclusion Act del 1882 proibì agli immigrati cinesi di entrare negli Stati Uniti a meno che non potessero dimostrare di avere parenti che già vivevano qui. Si è evoluto un sistema per cui i cinesi potevano "comprare" un parente, e sono diventati figli e figlie di "carta".

Ogni aspirante immigrato è stato interrogato, a volte per diversi giorni, e il suo genitore "di carta" è stato interrogato separatamente. Se ci fossero delle discrepanze - anche minime come il numero di finestre di una casa - il detenuto potrebbe essere espulso o impedito di entrare negli Stati Uniti. Se il detenuto passava a raccogliersi, veniva "sbarcato", cioè gli era permesso di rimanere in America.

Paul Ross per Angel Island
Credito fotografico: Paul Ross

 

Con una giacca cinese nera mentre parla ai visitatori, Sam diventa suo padre, "Mr. Louie", nato nel 1903, e figlio di "carta" ad Angel Island. "Mr. Louie" conduce i visitatori attraverso le baracche sovraffollate e poco ventilate, dove hanno dormito più di 200 uomini, e la baracca delle donne, dove non c'era nemmeno spazio sufficiente per sedersi a letto. La distanza tra i letti a castello a più livelli era inferiore a un piede, e la biancheria, che doveva essere lavata nella toilette, veniva drappeggiata sopra le corde per asciugare.

"Mr. Louie" mostra ai visitatori i resti di una torre di guardia in legno, che faceva sentire la struttura come una prigione. I detenuti sono stati rinchiusi 24/7 tranne che per brevi periodi di ricreazione sotto gli occhi vigili delle guardie armate. "Mr. Louie" li accompagna nella sala ricreativa - finanziata da un sostegno esterno - dove le detenute possono giocare a Mah Jong, fare ping pong, incontrare i loro avvocati, scambiare storie o notizie, e fuggire brevemente da condizioni disumanizzanti e degradanti. Segnala foto e oggetti personali appartenuti a cinesi che desideravano entrare in America. E mostra le foto della sua famiglia.

Tra gli elementi più memorabili del tour sono le pareti di legno dove alcuni dei detenuti, confinati, frustrati, spaventati, spaventati e arrabbiati, hanno scolpito poesie in caratteri cinesi. Dal momento dell'apertura del Centro per l'Immigrazione nel 1910 fino alla sua chiusura a causa di un incendio nel 1940, gli immigrati hanno scolpito i loro sentimenti e le loro opinioni nei muri, e i funzionari li hanno putti e dipinti sopra di loro. E' un miracolo che alcuni di loro siano sopravvissuti allo stucco e alla vernice.

Il museo offre informazioni su altre nazionalità rappresentate tra i detenuti di Angel Island - giapponesi, coreani, filippini, europei (compresi gli ebrei europei), africani, indiani e notabili come Alexandra, figlia di Leo Tolstoj. I cinesi erano di gran lunga il gruppo più numeroso che passava per Angel Island, e il loro trattamento era il peggiore. Dormivano, pranzavano, facevano esercizio fisico e venivano ricoverati separatamente dagli altri "asiatici". Uomini e donne erano separati indipendentemente dallo stato civile. I bambini a volte erano separati dai genitori.

Negli anni '80, l'amnistia è stata finalmente concessa ai figli e alle figlie "di carta". Al suo insediamento, Barack Obama ha dichiarato il 21 gennaio Angel Island day, per onorare tutti gli immigrati che hanno subito lunghi periodi di detenzione prima di essere ammessi in America.

SE VAI TU:

Servizio traghetti per la Alcatraz Island e Angel Island Combo Cruise: www.alcatrazcruises.com

Visite guidate all'Immigration Center: $7 per adulto; $5 per i 6-17 anni. Per prenotazioni: [email protected] o 415-435-5537. La tassa di ammissione generale è di $5 per adulto e $3 per i bambini di età superiore ai 5 anni.

Le visite guidate in tram all'isola di Angel durano circa un'ora e comprendono una visita ai siti militari di Fort McDowell WWI e WWII, al Camp Reynolds, che risale alla guerra civile e alle guerre indiane, e all'area di lancio dei missili Nike. Sono disponibili anche tour in scooter e Segway. Gli amanti della natura possono godere della bellezza remota, della vita vegetale e dei campeggi. Adulti: $15; anziani: $13.50; bambini 5-12: $10.00.