Nasce un ponte

Condividere il riconoscimento con Alcatraz Island come uno dei "Top Ten Landmarks in the United States" di TripAdvisor, il Golden Gateponte è semplicemente....leggendario.

Ottantasei anni fa, il 5 gennaio 1933, iniziò la costruzione di questo simbolo di San Francisco, quando gli operai iniziarono a scavare 3,25 milioni di piedi cubi di terra per ospitare gli enormi ancoraggi della struttura.

Quando la corsa all'oro introdusse la città-da-il-bay agli immigrati da tutto il mondo, a partire dal 1849, gli speculatori si resero presto conto che la terra a nord di San Francisco sarebbe diventata sempre più preziosa in proporzione alla sua accessibilità alla città.

Presto, un piano è stato elaborato per costruire un ponte che avrebbe attraversato lo strettoGolden Gate, uno stretto, profondo 400 piedi, che funge da bocca della baia di San Francisco Bay, collegando la penisola di San Francisco con l'estremità meridionale della contea di Marin County.

Anche se l'idea risale al 1869, la proposta prese piede nel 1916. Un ex studente di ingegneria, James Wilkins, che lavorava come giornalista del San Francisco Bulletin, ha richiesto un ponte sospeso con una campata centrale di 3.000 piedi, quasi il doppio della lunghezza di qualsiasi altro ponte esistente. L'idea di Wilkins è stata stimata in 100 milioni di dollari. Così, l'ingegnere comunale di San Francisco, Michael M. O'Shaughnessy (ha anche il merito di aver ideato il nome Golden GateBridge) ha iniziato a chiedere agli ingegneri di ponti se potevano farlo per meno.

L'ingegnere e poeta Joseph Strauss, un Chicagoan di Cincinnati nato a Cincinnati, ha detto che poteva farlo.

Alla fine, O'Shaughnessy e Strauss hanno concluso che potevano costruire un ponte sospeso puro all'interno di una gamma pratica di 25-30 milioni di dollari con una campata principale di almeno 4.000 piedi. Il piano di costruzione doveva ancora affrontare l'opposizione, comprese le controversie, da molte fonti. Quando la maggior parte degli ostacoli fu eliminata, la Grande Depressione del 1929 era iniziata, limitando le opzioni di finanziamento, così i funzionari convinsero gli elettori a sostenere 35 milioni di dollari di indebitamento vincolato, citando i posti di lavoro che sarebbero stati creati per il progetto. Tuttavia, le obbligazioni non potevano essere vendute fino al 1932, quando la Bank of America, con sede a San Francisco, accettò di acquistare l'intero progetto per aiutare l'economia locale.

Il Golden GatePonte fu inaugurato ufficialmente il 27 maggio 1937, il ponte più lungo del mondo di allora. La prima traversata pubblica aveva avuto luogo il giorno prima, quando 200.000 persone hanno camminato, corso e persino pattinato sul nuovo ponte.

Con le sue alte torri e la sua famosa vernice rossa, il ponte divenne rapidamente un famoso punto di riferimento americano e un simbolo di San Francisco. E' ancora alta e orgogliosa ed è una delle dieci meraviglie moderne del mondo.