Il mese di dicembre Partenze Da Alcatraz

Guest Blog Post - Michael Esslinger

Due fughe, che si verificano lo stesso giorno a un quarto di secolo di distanza ed entrambi aiutati dalla fitta nebbia, hanno contribuito a plasmare la tradizione di Alcatrazl'ultima fermata per i criminali piu' infami d'America. Era l'unica prigione che si diceva essere ineluttabile ed era riservata ad un'élite, l'uno per cento dei criminali più spietati d'America. Dovevano essere alloggiati in una prigione che avrebbe confinato meno di 300 uomini in un dato momento e che sarebbe servita come punizione finale per coloro che hanno respinto il sistema. Questa era la mentalità dei funzionari governativi negli anni '30 e ritenevano che fosse una soluzione promettente.
Il 16 dicembre è un anniversario importante per Alcatraz Island. Due tentativi di fuga storicamente significativi si sono verificati a distanza di 25 anni l'uno dall'altro nella stessa data. Uno continua a rimanere irrisolto, profondamente avvolto nella speculazione e l'altro ha guidato il palo finale e distrutto la reputazione, una volta solida come una roccia, che Alcatraz era una prova di fuga. Sono spesso sbirciati nei libri di storia, ma entrambi servono come importanti fermalibri per la storia dell'isola di fughe famigerate.

Il 26 ottobre 1935, due detenuti sono scesi dal McDowell, il traghetto ufficiale operato da ufficiali penitenziari di Alcatraz Island. Theodore "Ted" Cole e Ralph Roe hanno fatto insieme il viaggio dalla prigione federale di Leavenworth, Kansas alla loro nuova casa infame. Alcatraz Island seduto nel bel mezzo della baia di San Francisco. I due uomini si erano incontrati prima al "Big Mac", il penitenziario di stato situato a McAlester, Oklahoma e poi si sono incrociati di nuovo a Leavenworth. Cole ha avuto una storia criminale violenta di rapine a mano armata che ha avuto inizio all'età di quattordici anni. All'età di vent'anni, la sua furia del crimine ha portato alla condanna a morte dopo che il giudice distrettuale Saul Yager ha ipotizzato che i suoi atti criminali si sarebbero poi trasformati in omicidio. In un processo altamente pubblicizzato, gli fu dato il soprannome di "Teddy the Terror" e lo condannò a morire sulla sedia elettrica dell'Oklahoma. Il giorno della sua condanna, c'erano forti sussulti nell'aula del tribunale, mentre il giudice si è tenuto fermo e ha spiegato: "Il ragazzo è un potenziale assassino e merita una tale condanna..... Non fermerà questo tipo di crimini.... E' nel suo sangue". L'opinione pubblica in generale non era d'accordo sul fatto che Cole meritasse la morte e affrontare la pena di morte senza aver commesso omicidi è diventato il centro delle proteste a livello nazionale guidate da vari gruppi di donne e organizzazioni per i diritti civili. Cole si appellò e vinse..... La sua condanna fu ridotta a quindici anni in un penitenziario di stato.

258-AZ Theodore Cole e 260-AZ Ralph Roe mugshots
credito fotografico Michael Esslinger

Cole non si è adattato alla vita in prigione e portando la verità alla pretesa originale di Yager, Cole ha brutalmente ucciso il suo compagno di cella. Affermava che si trattava di legittima difesa e dopo un lungo processo, la giuria si è arenata. Le accuse sono state infine ritirate e il caso non è mai stato rinviato in tribunale. Il furbo Cole non ha mai smesso di complottare e, infine, nel novembre del 1934, l'orsacchiotto si è nascosto in una borsa della lavanderia, caricato in un camion e poi si è diretto verso la libertà. Dopo essere arrivato in città ha preso un ostaggio, ha attraversato i confini di stato in Texas e ha commesso una serie di rapine prima di essere nuovamente catturato. E 'stato condannato a 50 anni per rapimento ed è stato infine raccomandato per Alcatraz.

Ralph Roe era stato anche un noto criminale con crimini risalenti alla sua adolescenza. Era anche socio del famoso fuorilegge Wilbur Underhill, conosciuto in quell'epoca come il "Tri-State Terror". Sia Roe che Underhill sarebbero stati abbattuti insieme. Nel dicembre del 1933, come latitanti ricercati, gli agenti federali hanno rintracciato la loro ubicazione in un piccolo cottage a Shawnee, Oklahoma, dove si stavano nascondendo. Usando la copertura delle tenebre, gli agenti federali circondarono la proprietà e chiesero loro di arrendersi. In pochi secondi, scoppiò una sparatoria e sotto una raffica di proiettili, Roe e la sua ragazza, Eva May Nichols, furono entrambi abbattuti. Sottocollinetta ha subito numerose ferite da arma da fuoco, ma è riuscita a fuggire. Fu ritrovato nascosto in un negozio di mobili ore dopo, gravemente ferito dopo aver subito un'estrema perdita di sangue a causa di numerose ferite da arma da fuoco. Underhill fu portato a McAlester dove rimase, ammanettato nel suo letto, all'ospedale carcerario fino alla sua morte alcuni giorni dopo. Anche la fidanzata di Ralph, Eva Nichols, sarebbe poi morta per le ferite da proiettile, ma Roe è sopravvissuta ed è stata mandata in prigione per scontare una condanna a vita.

Sia per Cole che per Role, il viaggio sulla nave a mare stretto, la McDowell, fu turbolento mentre navigava nelle acque della baia di San Francisco. Questo è stato un viaggio speciale in traghetto e gli U.S. Marshal hanno guidato su una barca da inseguimento della Guardia Costiera con i fucili pronti. Questo era insolito e non standard, ma i passeggeri in sella al traghetto del 25 ottobre 1935 erano alcuni dei più aggressivi criminali americani e rischi di fuga. Sulla stessa catena c'erano Doc Barker e Thomas Limerick, che sarebbero poi entrambi morti nei loro stessi tentativi di fuga, e Rufus McCain che fu poi assassinato da Henry Young il Alcatraz. L'omicidio di McCain era stato detto di derivare da una fuga fallita con Barker e Young ha tenuto un rancore sostenendo che aveva annunciato sulla riva che non sapeva nuotare. Anche Homer Binkley, il complice di Burton Phillips, era sullo stesso traghetto. A soli 26 anni, Binkley era un noto rapinatore di banche del Midwest e noto per le violente interruzioni di prigione. E, infine, John F. Goode, una famigerata rapina in banca che ha aperto il fuoco sugli agenti di polizia nel disperato tentativo di eludere la cattura. The Rock doveva essere la loro ultima tappa.

traghetto McDowell con uomo in piedi sul ponte
credito fotografico Michael Esslinger

Quando gli uomini sono arrivati su Alcatrazfu durante il periodo di rigore in cui la Regola del Silenzio era in pieno vigore. Gli uomini potevano parlare tranquillamente solo durante i pasti e i periodi di ricreazione e parlare nella Cellhouse poteva farti atterrare nelle prigioni. Era considerato un momento difficile e gli uomini sognavano giorno e notte di fuggire di nuovo alla libertà. Roe è stato considerato una minaccia per Alcatrazspesso vedendo il tempo in isolamento per incitare alla discordia tra la popolazione detenuta. Dopo aver scontato tre mesi di servizio in isolamento, nel marzo del 1936, Ralph fu rilasciato alla popolazione generale e assegnato a lavorare nel mat shop. Cole sarebbe seguito mesi dopo, prima di essere assegnato un lavoro nella lavanderia, poi una posizione nel negozio di fabbro. Insieme, tracciano la prima discutibile rottura 'di successo' con "The Rock".

Il giorno della fuga, Roe lavorava a fianco di 25 detenuti, tra cui Bernard Coy (il principale della battaglia del 1946Alcatraz), Doc Barker e Rufus McCain. Cole è stato assegnato al fabbro insieme ad altri cinque, tra cui John Paul Chase e Jack Lloyd, uno dei partner criminali di Roe in diversi rapine in banca Oklahoma. Utilizzando lame di seghetto, gli uomini avevano segato attraverso l'anta di fermo metallico della finestra, e sia puttied e verniciato sopra le sezioni per evitare qualsiasi rilevamento. Gli agenti facevano i turni ogni 30 minuti, quindi dovevano essere furbi nel nascondere il loro lavoro.

Alcatraz Island finestra riparata
credito fotografico Michael Esslinger

La mattina del 16 dicembre 1937, poco prima delle 11:00 del mattino, Ted Cole salì le scale del Model Industries Building ed entrò nella fabbrica di mobili, situata direttamente sopra il mat e i negozi di fabbri. L'FBI ha poi creduto che fosse Francis Harper, 283-AZ, che aveva servito come figura chiave aiutando Cole a fornire l'accesso agli altri negozi. L'FBI ha sostenuto che Harper ha fornito dettagli critici del layout dell'edificio, essendo uno dei pochi detenuti in grado di vagare per le varie sezioni dell'edificio. È stato anche visto parlare con Cole numerose volte prima della fuga.

La nebbia era così fitta quella mattina e veniva descritta come spessa come una "zuppa di piselli" con una visibilità che variava da qualche centinaio di metri, per poi scendere fino a zero come strati di massa arrotolati oltre l'isola. Le potenti correnti d'acqua che attraversano la zona Golden Gatevariavano da sette a nove nodi, creando quelle che erano considerate condizioni di trappola mortale per chiunque volesse tentare il proprio destino nelle acque pericolose. E' improbabile che i due detenuti fossero consapevoli di quanto fossero pericolose le correnti e le condizioni di nebbia, ma si è ipotizzato che avrebbero potuto vedere la nebbia pesante come ideale per coprirsi.

recinzione a filo schermato con nebbia in sottofondo
credito fotografico Michael Esslinger

Durante i suoi giri normali, l'ufficiale assegnato all'edificio modello è tornato al mat-shop per il conteggio delle 13:30 PM e ha scoperto che Cole e Roe mancavano entrambi dalle loro postazioni di lavoro. Mentre cercava frettolosamente il negozio, notò lastre di vetro perforate e la griglia d'acciaio piegata che era stata chiaramente tagliata con un'apertura abbastanza grande da permettere il passaggio degli uomini. Si ipotizza che, dopo aver tagliato le barre, Roe e Cole le abbiano piegate con una pesante chiave, abbiano perforato due lastre di vetro e si siano arrampicati attraverso la finestra, scendendo a terra e correndo verso il cancello chiuso a chiave e il sentiero che conduceva alla riva. Si ritiene inoltre che, in preparazione alla fuga, i due detenuti avessero costruito galleggianti da taniche metalliche leggere da cinque galloni con maniglie appositamente realizzate e portassero con sé questi galleggianti di fortuna. I due uomini erano scomparsi e non furono mai più visti o sentiti..... Theodore Audett, l'unico detenuto a scontare tre mandati separatiAlcatraz, affermò in seguito di aver osservato i due detenuti mentre entravano nella baia e iniziavano a nuotare. Ha detto di aver visto Roe uscire dall'acqua diversi metri al largo dell'isola.....sembrava che stesse lottando per rimanere a galla nelle correnti turbolente e poi scomparve nella fitta nebbia. Cole ha nuotato nella nebbia e poi è scomparso.

vista di Alcatrazquando ancora in funzione come penitenziario
credito fotografico Michael Esslinger

L'FBI ha condotto ampie interviste con ogni ufficiale e ha creato lunghi profili scritti per escludere qualsiasi assistenza interna o punti deboli nella sicurezza. Hanno intervistato tutti i prigionieri nell'edificio e hanno lavorato tutti i possibili responsabili. Niente..... Nonostante una delle più complesse ed esaustive cacce all'uomo che hanno attraversato gli Stati Uniti e il Sud America, l'FBI ha avuto zero contatti. I rapporti investigativi dell'FBI includono piu' di 500 pagine di indizi senza esito. Non hanno mai trovato tracce definitive dei due uomini.

Quattro anni dopo la fuga, un giornalista del San Francisco Chronicle ha pubblicato una storia che suggerisce che Cole e Roe sono arrivati in Sud America ed entrambi sono sopravvissuti. Ha scritto che avevano risieduto in Perù e Cile e ha affermato che erano gli unici prigionieri a mettere in scena con successo una pausa dalla "The Rock". Diceva che erano fiorenti ed entrambi vivevano liberi. Il direttore James A. Johnston e l'ufficio di San Francisco dell'FBI hanno contestato fermamente le affermazioni affermando che si trattava di storie infondate, non confermate e "sciocchezze" inventate dai giornalisti. Resta uno dei grandi misteri Alcatraze il caso non è mai stato risolto.

Ora veloce in avanti 25 anni al 16 dicembre 1962.....

Il Rock si era ammorbidito da quando Cole e Roe sono scomparsi nella nebbia, ma l'aria di mistero che circondava Alcatraz faceva ormai parte della cultura popolare. La regola del silenzio era stata revocata e ora i prigionieri potevano fuggire mentalmente per qualche ora ogni notte con programmi radio trasmessi in cuffia. C'erano due opzioni di canale. I programmi variavano da musica, sport, teatro radiofonico e talk show. I prigionieri potevano riposare sul lettino, con gli occhi chiusi e avere un assaggio della vita nel mondo libero. Dalla fuga di Cole e Roe, ci sono stati altri undici tentativi di fuga, l'ultimo dei quali nel giugno del 1962. Frank Lee Morris insieme ai fratelli John e Clarence Anglin erano scomparsi nel buio della notte e non sono mai più stati visti. Hanno creato un appezzamento principale, usando teste fittizie come esche e scavando attraverso la griglia di ventilazione nelle loro celle, sono arrivati fino al tetto e alla linea di costa. Hanno poi remato a bordo di una zattera fatta in casa e di altri dispositivi di galleggiamento per non essere più visti. Per le guardie carcerarie, era un dilemma familiare. I detenuti avevano discusso le sorti di Cole e Roe per un quarto di secolo e ora Morris e i fratelli Anglin dominano gran parte delle chiacchiere sia dei consoli che degli ufficiali. Alcatraz aveva perso il suo vantaggio e i dibattiti sulla loro sopravvivenza o morte erano accesi.

Mentre i funzionari del carcere stavano ancora una volta lavorando per rafforzare le misure di sicurezza Alcatrazper evitare altre evasioni, anche un altro gruppo di detenuti assegnati ai dettagli della cucina aveva pianificato la propria evasione e alcune prove suggeriscono addirittura che il loro complotto era stato discusso con gli attori chiave nella fuga del giugno '62, che era già in corso.

John Paul Scott [1403-AZ] è arrivato su Alcatraz nell'aprile del 1959, a seguito di un sfacciato tentativo di fuga dal penitenziario federale di Atlanta. Scott, insieme al leggendario fuggitivo James "Whitey' Bulger, Charlie Catalano, Stephen Kritsky e Louis Arquilla (tutti guadagnerebbero una residenza su Alcatraz) ha costruito una scala per il turno di lavoro in tubi e ha tentato di fuggire sul tetto dell'ospedale carcerario. La scala è crollata e i detenuti si sono trovati bloccati sul tetto, senza possibilità di fuga sicura.

1403-AZ John Paul Scott e 1413-AZ Darl Dee Parker mugshots
credito fotografico Michael Esslinger

Scott è nato e cresciuto nel Kentucky ed era un veterano militare che aveva prestato servizio nell'Aeronautica Militare. Dopo aver completato un impegno quadriennale e ri-elenco, si è scoperto che aveva un passato criminale. L'Aeronautica Militare gli ha concesso uno scarico onorevole per i suoi anni di servizio. Si è adattato bene nell'esercito, ma ha avuto sfide che si fondono nella società libera. Scott si sarebbe trasformato in una vita di crimine come rapinatore di banche e ha trovato la sua strada di nuovo in cura del governo, ma questa volta dalla parte sbagliata.

Scott, insieme a Darl Dee Parker [1413-AZ], un 31enne che sconta una condanna a 50 anni per rapina in banca armata, sono stati entrambi assegnati al dettaglio culinario. Lavoravano in cucina con accesso comune all'area interrata (oggi moderno negozio al dettaglioAlcatraz) e su ciò che si credeva avesse avuto luogo nel corso di diversi mesi, coinvolgendo probabilmente altri complici, segati attraverso il telaio della barra con abrasivi e altri oggetti. È stato letto un rapporto ufficiale: "Non siamo del tutto sicuri di tutti gli strumenti utilizzati per tagliare queste barre, ma siamo piuttosto sicuri che una spatola, con bordi seghettati; un raschietto di grasso, usato dai friggitori per raschiare le griglie, che avevano bordi seghettati; una corda, che era stata impregnata di cera per pavimenti e polvere abrasiva, erano almeno tre elementi che sono stati utilizzati per tagliare queste barre. Un set di queste barre, tra l'altro, viene comunemente chiamato "acciaio a prova di utensile".

La brillantezza della fuga è venuto nei dispositivi di galleggiamento che hanno creato. Usando guanti chirurgici secreti dall'ospedale carcerario, sono stati cuciti all'interno delle maniche delle camicie di taglio e utilizzati come ali d'acqua, simili a quelle usate dai piloti. James "Whitey" Bulger ha poi affermato che è stato l'addestramento di sopravvivenza di Scott nell'Aeronautica Militare che gli ha dato l'idea di creare ali d'acqua. Erano fatti per tenere a galla i piloti che avevano abbandonato il loro aereo, anche se erano incoscienti o esausti, e questo gli diede l'idea di replicare il loro progetto. Il condannato Robert Schibline, 1355-AZ, aveva raccomandato gli stessi tipi di apparecchi a Frank Morris, ma apparentemente aveva deciso di non farlo.

mostra artefatto di ali d'acqua di possibile tentativo di fuga da Alcatraz
credito fotografico Michael Esslinger

Scott e Parker sono stati in grado di uscire dalla zona seminterrato poi scala sul tetto della prigione salendo l'esatto set di barre che ironicamente è stato descritto nel film Escape from Alcatrazwith Clint Eastwood. Mentre Clint Eastwood si arrampicò su questi tubi in una rappresentazione hollywoodiana della fuga del giugno '62, Scott e Parker salirono, attraversarono il tetto della prigione fino all'altro lato, e poi, utilizzando una prolunga industriale, ridimensionarono l'edificio e poi entrarono in acqua dagli appartamenti dell'ufficiale.

vista di Alcatrazquando ancora in funzione come penitenziario
credito fotografico Michael Esslinger

Il sole era tramontato, pioveva e faceva freddo. C'era una nebbia che rotolava e la visibilità era scarsa. Mentre Parker scivolava lungo il ripido pendio dietro il condominio, si attorcigliò e si ferì gravemente al piede. Entrò nell'acqua e combatteva le correnti, ma solo fino alla piccola roccia conosciuta come Little Alcatraz e l'ha tenuto lì finché non è stato salvato poco dopo le 18:00. Scott sembrava fare meglio progressi e volò verso il Golden Gateponte. La Guardia Costiera e la Alcatraz ha perquisito le acque cariche di nebbia senza fortuna nel localizzare Scott. Nelle acque gelide, ha combattuto l'ipotermia e si è completamente disorientato. La sua intervista con l'FBI, in seguito registrata su una piccola macchina a bobina, portava l'affermazione che mentre era in acqua ha perso il suo cuscinetto. La nebbia era abbastanza fitta da non riuscire a vedere la terra. Poteva sentire i suoni dalla terraferma, ma con la testa vicino alla superficie dell'acqua e i suoni che sembravano echeggiare da vari punti, ha iniziato a farsi prendere dal panico senza sapere in che direzione nuotare. Ha detto che le sue mani e le sue gambe si sentivano così intorpidite, che pensava di morire. Sentiva le barche, ma non sapeva dove o quanto fossero lontane.

Poco dopo le 19:20, più di un'ora di esposizione all'acqua fredda e gelida, Scott è stato scoperto aggrappato ad una grande roccia a Fort Point, situata alla base del Golden Gateponte. Una squadra di soccorso è stata inviata e più tardi ha affermato all'FBI che non aveva memoria di essere stato estratto dalle rocce. La sua temperatura corporea centrale era scesa a livelli pericolosi e si era stabilizzata al Letterman Army Hospital, situato sul Presidio di San Francisco. E' stato rinviato a Alcatraz la stessa sera stessa e ha infranto per sempre la reputazione di prova di fuga di Alcatraz.

Detenuto trasportato in barella giù per le scale da parte dei medici
credito fotografico Michael Esslinger

John Paul Scott aveva dimostrato che era possibile sfuggire utilizzando dispositivi di galleggiamento dalla forma grossolana e soprattutto rompere le barre d'acciaio a prova di utensile. James Bennett, direttore del Bureau of Prisons, è venuto a San Francisco e ha tenuto una conferenza stampa. Ha mostrato fotografie della fuga e ha segato le sbarre delle finestre cercando di spiegare come il loro lavoro sia passato inosservato. I giornalisti hanno posto domande difficili, volendo capire come meno di sei mesi prima ci fosse un'altra fuga che violava la sicurezza. L'amministrazione aveva già lavorato per chiudere la prigione, ma per l'Ufficio penitenziario, la fuga di Scott è rimasta un'imbarazzo.

Tre mesi dopo, il 20 marzo 1963, dopo 29 anni come la prigione più famosa d'America, Alcatraz ha chiuso i suoi cancelli. Le sbarre sono arrugginite, ma la mistica della prigione rimane ancora. Potete stare proprio davanti alla finestra dove Scott e Parker hanno fatto la loro storica fuga nel 1962. La finestra è facilmente visibile e si trova all'interno della libreria principale su Alcatraz. Le barre riparate sono facili da individuare e si può avere un'idea delle sfide che gli uomini hanno dovuto affrontare mentre schiacciavano i tubi sul tetto..... Deve essere stata una vista incredibile dal tetto della Cellhouse. E' uno dei grandi strati della storia che fa si' che le persone che la compongono. Alcatraz così ricco e interessante.

che guarda attraverso la finestra sbarrata dell'Alcatrazedificio
credito fotografico Michael Esslinger